Tricase

Nel muretto a secco un chilo di cocaina e un chilo e mezzo di hashish, in manette 32enne

martedì 14 gennaio 2020
In un'altra perquisizione a Gagliano del Capo è spuntato un fucile illegale: arrestato 46enne.

Armi e munizioni clandestine nascoste nella cucina componibile e un muretto a secco “imbottito” di cocaina e hashish: è il frutto delle perquisizioni effettuate dai carabinieri di Gagliano del Capo e Tricase nella giornata di ieri e culminate con due arresti. In manette sono finiti Rino Protopapa, 46enne e Cosimo Vessio di 32 anni. L'operazione è stata portata avanti con l'ausilio di un team di 6 militari dello squadrone carabinieri eliportato cacciatori Puglia e del cane Zito dell'unità cinofila di Modugno.

Presso l’abitazione di Protopapa a Gagliano del capo i militari hanno rinvenuto, ben occultate dietro il battiscopa della cucina componibile, un fucile a canna mozza funzionante cal. 12 con matricola abrasa e calciolo modificato, insieme a 4 munizioni; una replica di fucile mitragliatore “mp5” modello softair; una pistola a salve marca Valtro mod. 85 combat cal. 8 con 30 munizioni.

La perquisizione estesa all' autovettura e alle pertinenze esterne dell’abitazione ha consentito di sequestrare anche un coltello di genere vietato di lunghezza pari a 25 cm e una pistola a salve cal.8 mod. 92/auto priva di tappo rosso, con caricatore, occultata nel cortile sotto mattoni forati in cemento. Sotto sequestro anche due telefoni cellulari.

Nella successiva operazione a Tricase i militari hanno trovato ben occultati in quattro diversi punti di un muretto a secco retrostante l’abitazione di Cosimo Vessio un sacchetto bianco in carta contenente circa 750 gr di cocaina; un cestello in plastica colore bianco con all’interno quattro confezioni sottovuoto da 50 grammi della stessa sostanza per un totale di circa 200 grammi di cocaina; un barattolo in vetro contenente 60 dosi di cocaina pronte allo spaccio, per un totale di circa 40 grammi, un bilancino di precisione funzionante e 7 munizioni cal. 6,35, un barattolo in vetro contenente undici pezzi di hashish per un peso complessivo di circa 100 grammi; un involucro in cellophane contenente 15 pezzi da circa 100 grammi di hashish per un totale di circa kg. 1,5;

Entrambi gli odierni arrestati, dopo formalità di rito, venivano associati presso casa circondariale di Lecce.

 

Altri articoli di "Tricase"
Tricase
22/01/2020
Il dermatologo sarà ospite dell’incontro ...
Tricase
21/01/2020
Il riconoscimento durante la fiera Sigep svoltasi a ...
Tricase
15/01/2020
Grosso rischio per la capolista del girone G che, nel derby col Tricase, fatica oltre ...
Tricase
10/01/2020
Pizzeria con sede in Melpignano cerca un Pizzaiolo esperto. Requisiti ...
La figura del fisioterapista non entra in gioco solo quando ci sono problemi muscolari o infiammazioni. La fisioterapia ...