Cronaca

Tragica morte della 17enne di Presicce, il cordoglio del Liceo "Comi"

venerdì 1 novembre 2019

Il cordoglio della preside della scuola frequentata dalla 17enne morta nel terribile incidente della scorsa notte.

Dopo il tragico schianto della scorsa notte, che ha visto perdere la vita di Siria Fanciullo, è intervenuta la preside del liceo "Comi" di Tricase, scuola frequentata dalla 17enne, per esprimere un messaggio di cordoglio.

"Una notizia terribile ha intristito la giornata di Ognissanti per tutta la comunità salentina ma un vero colpo al cuore per il Liceo Girolamo Comi di Tricase.

La nostra studentessa Siria Fanciullo della quinta B del Liceo Linguistico ha perso la vita in un gravissimo incidente stradale, in una tarda sera di festa per i ragazzi.

Una Halloween night tragica che ci lascia un profondo dolore per la scomparsa dei Siria e una grande apprensione per la sorella Giada Fanciullo, anch’ella nostra studentessa della Terza A del Liceo Linguistico, ricoverata in codice rosso con gravi traumi.

Pochi giorni fa la nostra scuola aveva visto lo svolgimento della Quinta Giornata dedicata alla Sicurezza stradale, evento unico in tutta la regione Puglia, con interventi di esperti per la sensibilizzazione dei giovani ad una guida accorta e prudente.

Giornata dedicata all’attenzione che il nostro Liceo ha per le criticità legate all’età e alla spensieratezza tipica dei giovani, che spesso, statistiche alla mano, sono alla base di imprudenza e distrazione alla guida. Ricordo di aver concluso il Convegno il 12 ottobre scorso con la raccomandazione a tutti i nostri studenti di quarta e quinta classe coinvolti nel progetto a volersi bene e guidare sempre con la massima attenzione perché ciascuno è per noi una persona preziosa… Mai avrei immaginato che a distanza di due settimane da quell’evento avrei dovuto scrivere un comunicato stampa della scuola per aver perso una di loro.

Tutta la comunità scolastica del Comi è vicina alla 5BL di Siria e anche alla 3AL di Giada, ai compagni di classe, ai docenti che ogni giorno hanno condiviso tante emozioni.

Gli studenti e i docenti sono affranti dal dolore e io stessa non riesco a capacitarmi che sia accaduta una cosa così terribile.


Siria aveva una personalità forte, spiccata, un aspetto moderno e aperto alla Vita, una visione del proprio futuro proiettata a realizzare i suoi talenti e le sue vocazioni. Non potrà essere più cosi’, purtroppo.

Siamo vicini alla famiglia con tutto il nostro affetto e la nostra solidarietà.

Preghiamo per Giada, affinchè superi tutto e guarisca completamente e presto le sue ferite fisiche come quelle del suo cuore. Siamo vicini alle altre persone coinvolte, alla città di Presicce così provata. Siamo e saremo presenti come potremo in questo momento tristissimo.

Ciao Siria, ci mancherai. Fai buon viaggio tra gli Angeli".

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
06/12/2019
L'intervento dei vigili del fuoco all'1.30 ...
Cronaca
03/12/2019
L’incidente nella serata di ieri in una ditta di ...
Cronaca
02/12/2019
Le operazioni si sono rese più difficoltose a causa ...
Cronaca
30/11/2019
Il furto nella notte ad Alessano, con i malviventi che ...
 Quando sentiamo un’emozione, siamo capaci di trasmetterla anche agli altri: un meccanismo innato che ...