Cronaca

Strappa catenina ad una donna, denunciato 21 enne. Altre 28 denunce in tutto il Salento

giovedì 31 ottobre 2019
Il bilancio delle operazioni dei carabinieri. 

Nel corso del servizio di controllo straordinario Thumbtack in tutto il territorio salentino sono scattati 4 arresti e 28 denunce.

Aveva strappato con violenza un catenina in oro dal collo di una donna mentre camminava in strada e poi l'aveva rivenduta ad un compro oro ma è stato individuato e denunciato. Il responsabile è un 21enne di Tricase, R.V, identificato dai carabinieri del Norm di Tricase, che dovrà rispondere di furto con strappo aggravato. L'attività’ d’indagine è scattata dopo la denuncia del furto avvenuto nel tardo pomeriggio del 25 ottobre in via Costantino a Tricase ai danni di una donna. Il 21enne l'ha avvicinata alle spalle con il volto coperto da una sciarpa e le ha strappato dal collo la catena d’oro facendola cadere a terra. La donna ha chiamato prontamente il 112 e i militari hanno avviato le indagini per risalire all'autore.  
I militari, intuendo che la collana d’oro potesse essere verosimilmente “monetizzata” dal ladro presso un qualsiasi compro oro, hanno iniziato a cercarla presso vari esercenti e infine l'hanno individuata in un negozio. Si è scoperto che il 21enne poco dopo il furto aveva venduto la collanina d’oro in cambio di 200 euro. Con la piena collaborazione dell’esercente, ingannato dal ladro, i militari hanno acquisito la documentazione probatoria relativa all’atto di compravendita e hanno recuperato la refurtiva che è stata restituita alla cittadina scippata, con sua grande soddisfazione e riconoscenza per la tempestività del ritrovamento dell’oggetto di grande valore soprattutto simbolico

I carabinieri della stazione di S. Pietro in Lama hanno denunciato un 57enne, T.A.A. Residente a Lequile, identificato quale autore di un rogo di rifiuti - residui vegetali e sacchi di plastica – appiccato all'interno di un terreno agricolo di sua proprietà.

In località “carbonara-cassano” in agro di Melendugno i carabinieri forestale di Otranto hanno denunciato il proprietario di un terreno, D.S.A 52enne, e il responsabile della ditta esecutrice dei lavori, L.G di 38 anni per la distruzione di un muretto a secco di circa 50 metri in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, in totale assenza dei necessari titoli abilitativi e autorizzazioni.

Hanno allungato le mani su prodotti di profumeria per un valore di 400 euro in un negozio di Lecce ma sono stati identificati e denunciati. Nei guai sono finiti un 24enne di Lecce, S.M., un 42enne di Lecce. O.M. E V.I., 28enne di Vernole. I tre sono stati rintracciati dai carabinieri della stazione di Lecce dopo la denuncia dei titolari dell'esercizio commerciale.

I militari della compagnia di Maglie nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio hanno denunciato un 51enne di Carpignano Salentino, T.M., in stato di semilibertà trovato all'esterno della sua abitazione insieme ad un'altra persona; un 19enne di Muro Leccese, C.A. che aveva occultato un coltello nella sua auto; un 23enne di Soleto trovato a bordo di una vettura con targa anteriore contraffatta.

Durante i controlli su strada sono scattate sette denunce per guido in stato di ebbrezza e altre sette per guida sotto effetto di stupefacenti. Quattro automobilisti hanno rifiutato di sottoporsi ai test e hanno rimediato una denuncia e il ritiro della patente.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
13/11/2019
Devastate le marine dove il mare ha inghiottito le spiagge ...
Cronaca
13/11/2019
Lidi e ristoranti sul litorale sono stati smantellati dal ...
Cronaca
06/11/2019
L’uomo anziano si sarebbe allontanato da casa nella ...
Cronaca
03/11/2019
Tragedia ieri a Lucugnano all'ora di pranzo. Un volo e poi lo schianto al suolo. ...
 Quando sentiamo un’emozione, siamo capaci di trasmetterla anche agli altri: un meccanismo innato che ...